Tutte le news >

Economia e bene comune in cammino insieme

Interessante tavola rotonda organizzata a Busto Arsizio dall’Ordine Francescano Secolare con il convento Parrocchia Sacro Cuore. E Renault Paglini lancia la proposta: borsa di studio per gli atleti della pallanuoto alla Liuc

Una serata interessante firmata dall‘Ordine Francescano Secolare con il convento Parrocchia Sacro Cuore sull’economia e il bene comune. Tra i relatori della tavola rotonda a Busto Arsizio venerdì 15 novembre c’era l’amministratore unico di Renault Paglini, Giorgio Paglini, che ha portato la testimonianza dell’azienda e lanciato anche una chance alla Liuc: una borsa di studio per gli sportivi della pallanuoto.

Bene comune

Era presente infatti il rettore dell’università “Carlo Cattaneo” di Castellanza Federico Visconti. Ad aprire gli interventi, padre Felice Autieri, docente di storia della Chiesa.

Alla tavola rotonda al teatro Fratello Sole ha portato i suoi saluti anche il sindaco Emanuele Antonelli (in sala anche l’assessore Osvaldo Attolini e il presidente della Liuc Riccardo Comerio), che non ha mancato anche di lanciare un grido di dolore nella doppia veste di amministratore e professionista. In un’epoca dove la crisi lascia il suo segno e la burocrazia è sempre più invasiva, sempre davvero difficile portare avanti un’impresa e anche l’impegno pubblico.

Eppure si può, nel segno del bene comune. I segnali di speranza sono più forti degli ostacoli. E padre Felice ha riportato indietro nella storia, con l’esempio di Francesco e poi dei suoi frati. Con intuizioni anche di incredibile modernità (citato fra Luca Pacioli, padre della partita doppia), ma soprattutto con una consapevolezza: si sono attraversati tempi non meno problematici. Ed è nelle mani di ciascun uomo e donna portare il proprio contributo.

Come ha sottolineato anche il rettore Federico Visconti, ricordando anche gli importanti spunti offerti dal cardinale Gianfranco Ravasi poche settimane prima all’inaugurazione dell’anno accademico della Liuc.

Più volte in quell’occasione era stato evocato il coraggio di cambiare, anche dallo stesso rettore. Che venerdì sera ha ripreso anche un concetto del cardinale come guida, l’importanza di «intus legere, leggere in profondità». Calandolo nel territorio, negli sforzi dell’ateneo e delle imprese di dedicarsi a un’economia con le caratteristiche auspicate.

Nuove chance

Poi Giorgio Paglini ha parlato dell’esperienza della sua azienda, dove il bene comune inizia proprio all’interno dell’impresa, nel rapporto con i collaboratori. E passa poi attraverso il territorio, sostenendo le richieste che provengono dalla comunità, nello sport, nella cultura, nel sociale. Prezioso è sentire dentro questa esigenza di restituire il successo. E se un’azienda vive momenti meno felici, c’è sempre un modo di far sentire la propria vicinanza.

Proprio Paglini parlando del futuro ha tracciato una nuova chance: quella di borse di studio per aiutare i pallanuotisti a studiare alla Liuc. Un’idea che Visconti ha accolto con favore: i donors sono fondamentali  – ha ricordato – nel percorso dell’università.

Insomma, sono stati portati avanti importanti stimoli di riflessione. Come anche nella mostra – ha ricordato Giuseppe Baratelli – dedicata al tema “Francesco e il Sultano, un incontro potente e inaspettato” che si conclude domenica 17 novembre.

Un’iniziativa che vede l’unione di più realtà e parte da un incontro di 800 anni fa, per suscitare domande e azioni nella nostra epoca.

Il sindaco durante il saluto: accanto a lui da destra Federico Visconti, Marilena Lualdi, Padre Felice Autieri e Giorgio Paglini

Copyright @2019

RenaultZOE E-TECH ELECTRIC

Tua da190,00€/ rata mese

RenaultZOE VAN E-TECH ELECTRIC

Tua da330,00€/ canone mese IVA ESCLUSA

RenaultZOE E-TECH ELECTRIC

Tua da310,00€/ canone mese IVA ESCLUSA

La concessionaria Renault G&G Paglini S.p.A. tiene alla Sua privacy ed adotta tutte le precauzioni necessarie affinché i Suoi dati personali vengano trattati in maniera sicura e conforme a legge. Teniamo, dunque, di seguito a precisarLe come i dati personali da Lei liberamente forniti tramite la compilazione del presente formulario, potranno essere oggetto di trattamento.

1. Categorie di dati
I dati da Lei forniti potranno essere combinati anche con le seguenti categorie di dati legittimamente attinti altrove:
- dati social;
- dati raccolti in occasione della Sua navigazione sui siti Renault Paglini o dell’uso di nostre applicazioni;
- dati statistici;

2. Dati di contatto del Titolare e dei rispettivi Responsabili della protezione dei dati
Troverà qui a seguire i dati di contatto di:
- Concessionaria Renault G&G Paglini S.p.A. avente sede legale in Castellanza (VA), Via Don G. Minzoni 12, CAP 21053, tel 0331/338811 email: marketing.paglini@paglini.it
per la finalità di cui al successivo punto 3 lettere a) e b).

3. Finalità e base giuridica del trattamento – interessi legittimi dei contitolari
a) finalità strettamente connesse e strumentali, anche di tipo amministrativo-contabile, a fornirLe il servizio richiesto (dunque, sulla base legale della esecuzione di richiesta pre-contrattuale);
b) finalità di marketing (invio di materiale pubblicitario su prodotti o servizi Renault/Dacia, vendita diretta, comunicazioni/offerte commerciali, inviti ad eventi, concorsi/operazioni a premi) sia tramite modalità di contatto automatizzate (e.mail, chiamate senza operatore, SMS, MMS) sia anche mediante modalità tradizionali (chiamata con operatore e posta cartacea), facendo uso anche, in talune occasioni, di logiche di profilazione analitica e/o predittiva previo Suo consenso come base legale;
c) sviluppo dei nostri prodotti/servizi applicando tecniche avanzate di analisi (cd. business analytics) ai Suoi dati, facendo uso anche, in talune occasioni, di logiche di profilazione sulla base legale del legittimo interesse del Titolare;
d) finalità di reportistica interna ai fini della gestione di impresa e miglioramento della performance e dei prodotti/servizi, sulla base legale del legittimo interesse del titolare.

4. Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati e conseguenze derivanti dall’eventuale rifiuto
Il conferimento dei Suoi dati personali è facoltativo.
Tuttavia, con riferimento al conferimento dei dati indicati tramite asterisco come necessari al fine di fornirLe il servizio richiesto, la mancanza di tali informazioni determinerà l’impossibilità di procedervi.

5. Processo di profilazione
Quando Le indirizziamo attività di marketing, il nostro obiettivo è quello di trasmetterLe pubblicità, iniziative promozionali e offerte che abbiano per Lei una rilevanza, accordandosi con i Suoi interessi e bisogni. Grazie ai Suoi dati personali noi creiamo per la finalità di cui al precedente punto 3 lett. b) un Suo profilo che ci permette di analizzare e predire le Sue preferenze ed i Suoi interessi personali per i nostri prodotti/servizi. Egualmente, i Suoi dati insieme a quelli degli altri nostri clienti ci permettono per la finalità di cui al precedente punto 3 lett. c), attraverso estrapolazioni, profilazione su scala e uso di algoritmi intelligenti, di meglio comprendere uso e successo dei nostri prodotti/servizi e così migliorarli, a vantaggio della clientela. ConoscerLa meglio ci permette insomma di migliorare il Suo soddisfacimento, e questo sempre cercando di raccogliere solo i dati strettamente necessari per ciascuna finalità.

6. Destinatari dei dati personali
Dei Suoi dati entrano a conoscenza i dipendenti e collaboratori, in qualità di addetti al trattamento, di titolari e di altri soggetti terzi responsabili del trattamento o autonomi titolari (altri membri della Rete Renault/Dacia cui i dati vanno comunicati per l’adempimento di obblighi legali, società di prestazioni di assistenza/servizi di certificazione, di consulenza, di marketing relazionale, di elaborazione dati ed altri servizi IT, di gestione di call-center per telemarketing o specializzate nella ricerca di mercato o nell’informazione commerciale, di imbustamento ed invio di corrispondenza, agenzie media, nonché di professionisti quali legali o periti, o associazioni di professionisti). I dati potranno essere inoltre condivisi con altri soggetti terzi ove necessariamente richiesto per obbligo legale e/o a seguito di una decisione giudiziaria o amministrativa vincolante.

7. Trasferimento di dati all’estero fuori dall’Area Economica Europea (AEE)
I suoi dati personali sono conservati su server collocati all’interno della AEE.
Qualora alcuni dei nostri fornitori di servizi dovessero delocalizzarsi fuori da tale area i Suoi dati personali potrebbero essere trattati in paesi extra-AEE, alcuni dei quali possono avere una regolamentazione della protezione dei dati personali secondo standard non adeguati a quelli UE. In tali casi è nostra cura che tali trasferimenti avvengano nel rispetto delle regolamentazioni applicabili e mettendo in opera salvaguardie equivalenti a quelle UE per la protezione dei Suoi diritti (in particolare, utilizzando le Clausole contrattuali standard della Commissione europea).

8. Periodo di conservazione dei dati
I Suoi dati personali vengono conservati per:

- 3 anni dal rilascio dei dati per i fini di cui al precedente punto 3 lettere a) e d);
- 2 anni dal rilascio dell’ultimo consenso per i fini di cui al precedente punto 3 lettera b) e c);
- 5 anni dal rilascio dei dati e, in archivi separati, ai limitati fini di eventuale tutela dei diritti in relazione allo stesso.

I Suoi diritti

In qualità di interessato Le competono nei confronti dei titolari tutti i diritti di accesso ai dati personali previsti dall’articolo 15 del Reg. UE 679/2016, e quindi potrà, tra l’altro, ottenere conferma che sia o meno intercorso un trattamento che La riguarda. Sarà Suo diritto chiedere, nei modi di legge, la rettifica o la cancellazione dei dati o la limitazione, in vista della tutela dei Suoi diritti, del trattamento che La riguarda, e copia del contenuto essenziale degli accordi tra i contitolari, nonché opporsi al trattamento stesso e revocare in ogni momento il Suo consenso al trattamento per finalità di marketing (anche con riferimento ai soli canali con modalità di contatto automatizzate o a quelli tradizionali) senza pregiudizio dei trattamenti precedenti, ma ferme restando le conseguenze illustrate nel precedente punto 4. Le è riconosciuto, inoltre, il diritto ad ottenere il rilascio in formato elettronico, a Lei o ad altro soggetto da Lei indicato, dei dati personali da Lei fornitici.

Ha, inoltre, il diritto di proporre reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali.