I Mastini non perdono il sogno

Partita spettacolare contro lo Jug Dubrovnik in Croazia: persa solo per un punto la gara, si lotterà fino in fondo

La prima sconfitta europea, ma il sogno è saldo per i Mastini. Una gara giocata ad armi pari, quella della Busto Bpm Sport Management contro  lo  Jug Dubrovnik in Croazia.

All’ultimo gol

Risultato finale mercoledì sera: 9-8. I ragazzi di Marco Baldineti insomma non hanno affatto sfigurato, visto che hanno perso per una sola rete contro una delle squadre più forti del continente. Mastini in Croazia più carichi che maiDi più: finora l’unico team che non ha subìto una sconfitta nel girone B.  Un secondo posto, quello dei Mastini , che è motivo di orgoglio dunque. E di consapevolezza: quella di poter lottare fino in fondo per il sogno europeo.

Spettacolo sportivo

Di sicuro è stato uno spettacolo sportivo. Tra l’altro, con partenza fiammante per la Bpm Sport Management che passa subito in testa, con Di Somma. Poi il ribaltamento con Luongo e Casasola, quest’ultimo autore di una rete pazzescauna sciarpa dai 5 metri.

La reazione non si fa attendere e i padroni di casa ribaltano il match (7-5). In avvio di terzo tempo dopo quasi 11 minuti di digiuno è ancora capitan Luongo a raddrizzare tutto e riportare i suoi a -1 dagli avversari. Nonostante la risposta della Bpm Sport Management, si arriva a 8-8 e quindi Fatovic trasforma il rigore per l’ennesimo vantaggio croato.

Noi ci congratuliamo con i Mastini, che hanno dato spettacolo con la loro tenacia e la loro perizia.

JUG DUBROVNIK 9

BPM SPORT MANAGEMENT 8

JUG DUBROVNIK: Popadic, Macan, Fatovic 1 (1rig), Loncar, Jokovic 2, Garcia 2, Lozina 2, Merkulov 1, Culina, Zuvela, Benic 1, Papanastasiou, Vukojevic. All.: Kobešća.

BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Dolce, Damonte, Alesiani, Fondelli, Di Somma 2, Drasovic 1, Bruni, Mirarchi, Luongo 4 (2rig), Casasola 1, Valentino, Nicosia. All.: Baldineti.

Arbitri: Mercier (FRA), Kun (HUN)