Tutte le news >

In viaggio nel futuro con l’Ucav

Affascinante serata nel Renault Paglini Store di Castellanza, tra le sfide del settore e il cambiamento della mobilità. A partire dall’auto elettrica

Un viaggio nel presente di un’associazione ma anche nel futuro. Affrontando il tema dei cambiamenti che ci aspettano nella mobilità e nei trasporti.

Una serata speciale, quella che si è svolta giovedì 4 luglio al Renault Paglini Store di Castellanza, con l’Ucav ricambi. L’Unione Concessionari Auto Varese, guidata dal presidente Dario Campagna, per l’occasione ha anche celebrato la maggiore età, quindi il traguardo dei 18 anni.

Un consorzio generoso

Un viaggio affascinante, quello condotto da lui in apertura di serata. Serata speciale per Renault Paglini che intanto a Busto Arsizio lanciava l’anteprima di Nuova Renault Clio, molto in linea con questi temi. Nuova Renault Clio, sii tra i primi a provarla

Campagna ha raccontato Ucav tra numeri, dedizione e solidarietà: «Nel 2018 abbiamo riscontrato oltre 28 milioni di euro di valore di ricambi consegnati al netto dello sconto all’autoriparatore. Nei primi cinque mesi del 2019, siamo già a più di 12 milioni per cui c’è stato un incremento del 3%. Nel 2013 c’era stato un calo, ma siamo risaliti».

Chiaramente è cambiato il rapporto con l’auto e questo incide: «Quando la macchina ha un grosso problema, la cambiano». E un plauso a tutti coloro che rendono possibile vincere questa sfida, a partire dai dipendenti: «Che io chiamo risolvitori di problemi».

Una realtà che si distingue in Italia e che fa riferimento ad AsconAuto, l’associazione nata nel 2011 per unire le forze dei singoli consorzi e incrementare la vendita dei ricambi originali e abbattere i costi fissi di distribuzione. Tutto questo senza dimenticare i meno fortunati: ecco allora l’impegno per una scuola nel Madagascar.

Grazie alla concessionaria per aver ospitato la serata. Giorgio Paglini ha commentato: «Sono un affezionato Ucav e socio fondatore. Ho sempre creduto in questo modo di distribuire ricambi e soprattutto nell’importanza del legame tra colleghi. Avete visto stasera questi dati impressionanti».

Ucav in effetti è nata nel 2000 per iniziativa di un gruppo di concessionari della provincia di Varese e la sua attività si è subito ampliata, tanto da accogliere presto alcuni concessionari di Milano Nord. Oggi rappresenta più di 40 aziende.

Elettrici e autonomi

Affascinante la relazione del professor Sergio Savaresi del Politecnico del Milano. Con alcuni fili conduttori: l’auto elettrica, la guida autonoma e i cambiamenti negli spostamenti ma anche dal punto di vista sociale. Ad esempio con i droni.

«Sarà un ventennio di rivoluzione per la mobilità dopo 150 anni tutto sommato senza grossi cambiamenti» ha avvisato. Quindi un passaggio d’obbligo sul cambiamento climatico, sull’aumento della CO2 e sull’aumento della temperatura.

Una risposta è l’auto elettrica, e il professore ha smontato anche i falsi miti.

Oggi è (già) conveniente. E l’autonomia? Un esempio: una ricerca effettuata a Parma, con simulazione di tragitti per le auto in provincia. «Quasi il 30% delle auto non fa mai (e sottolineo mai) più di 200 chilometri al giorno – ha spiegato – numero impressionante, che dice che queste possono passare all’elettrico domani senza alcun problema».

C’è però un’altra trasformazione culturale in atto: quella della vettura da veicolo a servizio. Anche su questo solco si innesta tutto il discorso della guida autonoma. Oggi già parzialmente presente, ma quando avverrà il balzo in avanti è tutto da vedere. Ipotizzato da qua a trent’anni, in nome della sicurezza, si sono poi individuati anche dei vantaggi di efficienza: della rete, sulle aree di parcheggio, accelerazione sul car sharing e via dicendo.

Nei cinque livelli, oggi siamo al secondo: margini di autonomia, con l’obbligo però di non distrarsi mai per riprendere il controllo al momento giusto. Il livello tre farà la differenza.

Basta pensare però al clamore comprensibile di fronte ai primi incidenti per fare un’ulteriore riflessione: «La parte tecnica l’abbiamo quasi risolta. Ma incide altro. Nella società occidentale c’è un’elevata attenzione al valore della vita del singolo, prima che per il bene comune».

 

Copyright @2019

RenaultZOE E-TECH ELECTRIC

Tua da190,00€/ rata mese

RenaultZOE VAN E-TECH ELECTRIC

Tua da330,00€/ canone mese IVA ESCLUSA

RenaultZOE E-TECH ELECTRIC

Tua da310,00€/ canone mese IVA ESCLUSA

La concessionaria Renault G&G Paglini S.p.A. tiene alla Sua privacy ed adotta tutte le precauzioni necessarie affinché i Suoi dati personali vengano trattati in maniera sicura e conforme a legge. Teniamo, dunque, di seguito a precisarLe come i dati personali da Lei liberamente forniti tramite la compilazione del presente formulario, potranno essere oggetto di trattamento.

1. Categorie di dati
I dati da Lei forniti potranno essere combinati anche con le seguenti categorie di dati legittimamente attinti altrove:
- dati social;
- dati raccolti in occasione della Sua navigazione sui siti Renault Paglini o dell’uso di nostre applicazioni;
- dati statistici;

2. Dati di contatto del Titolare e dei rispettivi Responsabili della protezione dei dati
Troverà qui a seguire i dati di contatto di:
- Concessionaria Renault G&G Paglini S.p.A. avente sede legale in Castellanza (VA), Via Don G. Minzoni 12, CAP 21053, tel 0331/338811 email: marketing.paglini@paglini.it
per la finalità di cui al successivo punto 3 lettere a) e b).

3. Finalità e base giuridica del trattamento – interessi legittimi dei contitolari
a) finalità strettamente connesse e strumentali, anche di tipo amministrativo-contabile, a fornirLe il servizio richiesto (dunque, sulla base legale della esecuzione di richiesta pre-contrattuale);
b) finalità di marketing (invio di materiale pubblicitario su prodotti o servizi Renault/Dacia, vendita diretta, comunicazioni/offerte commerciali, inviti ad eventi, concorsi/operazioni a premi) sia tramite modalità di contatto automatizzate (e.mail, chiamate senza operatore, SMS, MMS) sia anche mediante modalità tradizionali (chiamata con operatore e posta cartacea), facendo uso anche, in talune occasioni, di logiche di profilazione analitica e/o predittiva previo Suo consenso come base legale;
c) sviluppo dei nostri prodotti/servizi applicando tecniche avanzate di analisi (cd. business analytics) ai Suoi dati, facendo uso anche, in talune occasioni, di logiche di profilazione sulla base legale del legittimo interesse del Titolare;
d) finalità di reportistica interna ai fini della gestione di impresa e miglioramento della performance e dei prodotti/servizi, sulla base legale del legittimo interesse del titolare.

4. Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati e conseguenze derivanti dall’eventuale rifiuto
Il conferimento dei Suoi dati personali è facoltativo.
Tuttavia, con riferimento al conferimento dei dati indicati tramite asterisco come necessari al fine di fornirLe il servizio richiesto, la mancanza di tali informazioni determinerà l’impossibilità di procedervi.

5. Processo di profilazione
Quando Le indirizziamo attività di marketing, il nostro obiettivo è quello di trasmetterLe pubblicità, iniziative promozionali e offerte che abbiano per Lei una rilevanza, accordandosi con i Suoi interessi e bisogni. Grazie ai Suoi dati personali noi creiamo per la finalità di cui al precedente punto 3 lett. b) un Suo profilo che ci permette di analizzare e predire le Sue preferenze ed i Suoi interessi personali per i nostri prodotti/servizi. Egualmente, i Suoi dati insieme a quelli degli altri nostri clienti ci permettono per la finalità di cui al precedente punto 3 lett. c), attraverso estrapolazioni, profilazione su scala e uso di algoritmi intelligenti, di meglio comprendere uso e successo dei nostri prodotti/servizi e così migliorarli, a vantaggio della clientela. ConoscerLa meglio ci permette insomma di migliorare il Suo soddisfacimento, e questo sempre cercando di raccogliere solo i dati strettamente necessari per ciascuna finalità.

6. Destinatari dei dati personali
Dei Suoi dati entrano a conoscenza i dipendenti e collaboratori, in qualità di addetti al trattamento, di titolari e di altri soggetti terzi responsabili del trattamento o autonomi titolari (altri membri della Rete Renault/Dacia cui i dati vanno comunicati per l’adempimento di obblighi legali, società di prestazioni di assistenza/servizi di certificazione, di consulenza, di marketing relazionale, di elaborazione dati ed altri servizi IT, di gestione di call-center per telemarketing o specializzate nella ricerca di mercato o nell’informazione commerciale, di imbustamento ed invio di corrispondenza, agenzie media, nonché di professionisti quali legali o periti, o associazioni di professionisti). I dati potranno essere inoltre condivisi con altri soggetti terzi ove necessariamente richiesto per obbligo legale e/o a seguito di una decisione giudiziaria o amministrativa vincolante.

7. Trasferimento di dati all’estero fuori dall’Area Economica Europea (AEE)
I suoi dati personali sono conservati su server collocati all’interno della AEE.
Qualora alcuni dei nostri fornitori di servizi dovessero delocalizzarsi fuori da tale area i Suoi dati personali potrebbero essere trattati in paesi extra-AEE, alcuni dei quali possono avere una regolamentazione della protezione dei dati personali secondo standard non adeguati a quelli UE. In tali casi è nostra cura che tali trasferimenti avvengano nel rispetto delle regolamentazioni applicabili e mettendo in opera salvaguardie equivalenti a quelle UE per la protezione dei Suoi diritti (in particolare, utilizzando le Clausole contrattuali standard della Commissione europea).

8. Periodo di conservazione dei dati
I Suoi dati personali vengono conservati per:

- 3 anni dal rilascio dei dati per i fini di cui al precedente punto 3 lettere a) e d);
- 2 anni dal rilascio dell’ultimo consenso per i fini di cui al precedente punto 3 lettera b) e c);
- 5 anni dal rilascio dei dati e, in archivi separati, ai limitati fini di eventuale tutela dei diritti in relazione allo stesso.

I Suoi diritti

In qualità di interessato Le competono nei confronti dei titolari tutti i diritti di accesso ai dati personali previsti dall’articolo 15 del Reg. UE 679/2016, e quindi potrà, tra l’altro, ottenere conferma che sia o meno intercorso un trattamento che La riguarda. Sarà Suo diritto chiedere, nei modi di legge, la rettifica o la cancellazione dei dati o la limitazione, in vista della tutela dei Suoi diritti, del trattamento che La riguarda, e copia del contenuto essenziale degli accordi tra i contitolari, nonché opporsi al trattamento stesso e revocare in ogni momento il Suo consenso al trattamento per finalità di marketing (anche con riferimento ai soli canali con modalità di contatto automatizzate o a quelli tradizionali) senza pregiudizio dei trattamenti precedenti, ma ferme restando le conseguenze illustrate nel precedente punto 4. Le è riconosciuto, inoltre, il diritto ad ottenere il rilascio in formato elettronico, a Lei o ad altro soggetto da Lei indicato, dei dati personali da Lei fornitici.

Ha, inoltre, il diritto di proporre reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali.