Tutte le news >

Una sola parola ai Mastini: GRAZIE

Arrivare alle finali di Champions era già un grande dono e si sono classificati settimi battendo Hannover: Renault Paglini applaude il Banco Bpm Sport Management

Il premio c’era già: essere arrivati alle Final Eight della Len Champions League. I Mastini però non sono stati certo comparse e sul regalo che ci hanno fatto, hanno messo pure il fiocco: battendo Hannover e classificandosi settimi. Non possiamo che dire loro una parola, anzi gridarla: GRAZIE!

La scorsa settimana è stata la degna conclusione di una stagione magica.

Un anno speciale

Questo era già un anno speciale per la nostra pallanuoto e coronarlo ad Hannover, contro le grandi d’Europa, era un risultato di per sé. Ma il Banco Bpm Sport Management si sentiva tutt’altro che appagato: la sua forza è stata sempre, oltre quella del gruppo naturalmente, andare e guardare avanti. Volere di più. Ce l’ha detto bene capitan Luongo prima di partire.Capitan Luongo: «Noi Mastini carichi in Germania»

Contro il Barceloneta non si è riusciti a sfondare, così contro lo Jug Dubrovnik. Ma i ragazzi, consci del loro valore, non si sono certo arresi. Si è chiuso così con una vittoria il cammino in Len Champions League del Banco Bpm Sport Management che nella finale per il settimo posto batte i padroni di casa del Waspo Hannover per 10-8. Un secondo tempo super ha permesso di portarsi a casa questo primo storico successo nelle Final Eight della massima competizione europea.

I complimenti

Dall’allenatore Marco Baldineti complimenti d’obbligo ai ragazzi per questa prestazione: «Sulla partita contro i tedeschi direi bene, perché era difficile con loro che ci hanno aggredito con molta veemenza fin dall’inizio. La squadra però è rimasta calma, ha fatto un secondo tempo straordinario a dimostrazione di una grande condizione fisica. I ragazzi hanno giocato con la testa. Sul futuro in questi giorni mi vedrò con il presidente Tosi, spero vivamente che, per quanto possibile, questo gruppo rimanga il più possibile unito e spero che ci siano quante più riconferme possibili».

E ha commentato proprio il presidente Sergio Tosi: «Su quello che abbiamo fatto quest’anno c’è poco da dire. È stata una stagione eccezionale, al di sopra di ogni aspettativa. Ci stava perdere contro il Barceloneta in una gara in cui non siamo mai stati mai in partita e in cui loro sono riusciti a batterci facendo il nostro gioco. Forse ci saremmo meritati di più nella seconda partita, ma purtroppo qualche decisione ci ha penalizzato. Il risultato finale è comunque un grande risultato anzi dico che forse avremmo meritato qualcosa in più del settimo posto e abbiamo pagato il fatto di essere una matricola».

Per il futuro ci si sta muovendo sul mercato: «Siamo interessati ad alcuni giocatori e a brevissimo dovremmo sapere qualcosa anche su alcuni dei nostri. Quando avremo il quadro più chiaro inizieremo a muoverci, ma alcuni pre contratti sono già stati fatti. Ora sarà necessario per noi stabilire il budget definitivo per la prossima stagione e successivamente ci muoveremo per i giocatori».

Intanto però noi di Renault Paglini vogliamo ancora una volta applaudire i ragazzi per quanto fatto quest’anno: grazie, siete unici.

 

 

 

Copyright @2019